Il Blog che guarda tutto cio che vede
IMOB: Stop alle multe. Misteriosa fortuna di ACTV


Basta con le multe. Le sanzioni dovrebbero essere un metodo educativo per insegnare all’utenza che i biglietti e gli abbonamenti dei mezzi di trasporto devono essere pagati.
Tuttavia a Venezia non è cosi. Spesso le sanzioni non sono educative, ma esse sono una opportunità di business. Come per esempio la multa agli abbonati IMOB che non vidimano l’abbonamento prima di salire su ogni corsa.
I questo periodo è noto, il Comune di Venezia non ha soldi. Almeno così si dice. Tanto che si pensa all’acquisto di palazzi e naturalmente si installano telecamere spendendo e “mangiando” i soldi pubblici.
In linea con questo principio era la multa per gli abbonati dei trasporti pubblici.
In regione non la pensano allo stesso modo. Infatti hanno stabilito che le multe agli abbonati non si potranno più fare. Chissà se ora il comune dovrà inventarsi una nuova multa per rientrare del mancato business????
Ci sono molti aspetti che a prima vista sembrano essere collegati da una particolare fortuna che ha avuto ACTV:

Innanzitutto la dinamica delle due mozioni per l’obbligo di convalida e contro l’obbligo di convalida. In un primo periodo la mozione contro l’obbligo di convalida, supportata da 5000 firme di cittadini e 26 consiglieri, non veniva votata perchè alcune correnti politiche si opponevano.
Lo stesso partito che c’è dietro alla dirigenza di Club Italia.
Finalmente dopo vari tentativi si arriva in consiglio comunale con le due mozioni, una pro ed una contro l’obbligo di convalida. Ma all’improvviso spunta fuori un politico che riesce con un sistema legale a frenare il consiglio comunale e riportare tutto in commissione trasporti, impedendo la votazione. Una piccola sovversione dell’ordine democratico????

Mesi dopo la mozione sarà bocciata da pochi consiglieri e pare al limite dell’ordine legale, tanto che si penda ad un consiglio straordinario su IMOB. Ma anche questo consiglio non si riesce a fare.
ACTV è proprio un’azienda fortunata!

C’è anche un altro aspetto interessante della vicenda:
Ci sono delle nuove variabili persistenti che possono creare dell’evasione in più.
Da quando c’è IMOB sui biglietti e sugli abbonamenti non c’è più scritto cosa sono e se sono validi. Non c’è modo di leggere il titolo. Facciamo solo due esempi:
Mario Rossi sale su un mezzo per percorrere 3 tratte. Valida un biglietto per una tratta, la macchinetta scrive “Buon Viaggio”, e... Mario? Evade!
Se il biglietto non fosse stato valido, Non ci sarebbe stata la possibilità di averne uno corretto, una volta a bordo. E... se la macchinetta avesse scritto “titolo scaduto”? Mario Evade!
Magari Mario ha un IMOB con più contratti compatibili per la stessa rete. Valida al tornello il suo IMOB, si accende la luce gialla, fa bip, scrive “Scegliere contratto”, il tornello si apre e.... se Mario non è attento Evade!
Ci sono anche delle mirabolanti avventure possibili con i tornelli ed i biglietti multipli oppure con le comitive, ma questa è un altra storia.
Tuttavia ACTV dice che IMOB contrasta l’evasione e che l’evasione è scesa.
Ma quanto sono fortunati!



Confrontando i dati sull’evasione con questa foto scattata prima che esistesse IMOB (nel anno 2006) si comprende che con o senza l’IMOB, l’evasione è bassa. ...

Mi domando un paio di cose:
Ma se ACTV è un’azienda partecipata dal Comune di Venezia che interesse ha il Comune di Venezia a mettersi contro l’ACTV e togliere l’obbligo di convalida?
E se... non passa una mozione con 26 consiglieri favorevoli e 5000 cittadini che interesse ha il Comune di Venezia nel rappresentare le scelte dei suoi elettori?

Per rispondere a queste domande e soprattutto per capire come fa ACTV ad essere così fortunata stiamo indagando... Magari così riusciamo ad essere fortunati anche noi... Magari qualche istituzione è interessata alla fortuna o magari ai porta fortuna... Oppure no. Nulla di tutto ciò!

Il modulo di richiesta IMOB è cambiato. Soprattutto l’informativa! Le ore di vita delle nostre bippate nel database sono passate da 96 a 24 ore. Ma il Garante non se ne è accorto? Come si giustificano le 96 ore di prima? Ah gia che fortuna, la tecnologia è progredita!

PD, Comune di Venezia, ACTV e Club Italia hanno dei legami? Se lo sta chiedendo il comune di Venezia con un apposita interrogazione. Sarà mica un portafortuna?

A questo punto non ci resta che assaporare la vittoria in Regione, dove evidentemente i portafortuna non valgono, vale il buon senso.
(Sembra che ci sarà la votazione entro Giungo e si ufficializzerà la cosa).
Niente più multe agli abbonati che non bippano!

Intanto resterà pendente la domanda sulla fortuna ed i portafortuna.

Buon Viaggio, io NON valido e tu???

 

Link Correlati:
 • Comitato NoMob
 • Trasporti. Marotta: commissione cancella multa bippatura Imob, grande soddisfazione per ok nostra proposta
 • ReteVeneta: 5000 firme contro IMOB
 • ReteVeneta: Imob Casta in comune?
 • ReteVeneta: Intervista comitato NoMob
 • Interrogazione Club italia
 • Mozione contro l'obbligo di convalida IMOB
 • Mozione Giordani
 • Verbale IV Commissione trasporti
 • Comune di Venezia - MOBILITA' e TRASPORTI - Ugo Bergamo ...
 • Club italia


◄ Commenti ►


acquisto regolarmente il biglietto il giorno 24/6/2019 a Burano ma fermato a Lido il controllore dal suo Ipod sostiene che non sia stato convalidato. Risultato 3 multe ( io moglie e figlie ) per un totale di 207 euro 67,50 x3 ...sapete indicarmi se posso fare ricorso per avere rimborso?
Sat, 29 Jun 2019 17:02:27 +0200 | User: Bergamini Fabrizio

Dipende, perchè c'è l'abbonamento che vale solo fino a S.Zaccaria. Quindi il controllore potrebbe aver pensato che facevi il furbo. Ovvimante se ci fosse stato scritto sopra (queste tessere contengono gli abbonamenti e sono misteriose), non ti saresti sbagliato. Rimborso, no. Ma forse potevi tentare il ricorso. Bisognerebbe capire come ci si dovrebbe comportare visto che il sistema bippa comunque anche se non sarebbe valido. Penso che il ricorso potrebbe essere più che giusto. Tieni la tessera, non modificarla. Ed usala come prova. Dentro c'è la validazione.
Mon, 21 Jan 2013 13:10:38 +0100 | User: egidio

Buongiorno,

invio questo messaggio inquanto oggi mi hanno multato a Venezia nel traghetto linea 2 dalla ferrovia a rialto. Qualche giorno ho fatto un abbomanento con tessera imob con la macchinetta automatica. Ho cliccato l'opzione TRAGHETTO inquanto pensavo che riguardasse l'abbonamento per la via marittima. Invece no, dovevo cliccare l'opzione TARIFFA ORDINARIA. Ho chiesto al personale di bordose potevano farmi il biglietto a bordo e invece mi hanno multato di 59 euro. Ho la possibilità di farmi rimborsare?
Sun, 20 Jan 2013 21:18:22 +0100 | User: roberta

◄ Inserisci il tuo commento ►

Nome:
E-Mail:
Sarà verificato l'indirizzo di posta.
I commenti senza email non saranno accettati.

Commento

 
Invia

Informativa: (Art.13 D.Lgs. 196/2003)
Il tuo indirzzo email non sarà soggetto ad alcuna diffusione ed utilizzo. L'indirizzo email ci serve per confermare i commenti in modo da evitare utilizzi automatzzati della piattaforma web. L'inserimento della email in questa casella non comporta alcuna iscrizione, potra solo essere usato per inviarti le risposte in caso di domande.


Mappa delle telecamere:

Big Brother Viewer


Cerca:


Tramaci.org su Facebook:

F  
Sinottico:
sinottico Quanto è videosorvegliata la tua città?
Scoprilo anche tu visitando il Sinottico.
Potrai avere informazioni sulla videosorveglianza della tua città.

Anti IMOB:

NON É PIÚ OBBLIGATORIO VALIDARE GLI ABBONAMENTI IMOB:
Per saperne di più.
Comitato NoMob.
Novità su IMOB.

OnionMail:
OnionMail Tor Hidden service di Posta:
Nuovo server di posta che protegge i metadati e critta i messaggi di posta.
Per saperne di più.


Categorie:
  Tutte
83 Post
43 Aggiornamenti.
7 Post
2 Aggiornamenti.
1 Post
  Eventi
2 Post
  Ðümp
14 Post
2 Aggiornamenti.

Feed speciali:
  Video Censurati
  Telecamere

Archivio:


AnoptiBlog © 2019 EPTO
tramaci.org | Big Brother Viewer | Contatti