Il Blog che guarda tutto cio che vede
Videosorveglianza una pioggia di soldi

Dopo aver notato come la videosorveglianza in ambito urbano sia un po’ un fallimento occorre analizzare un aspetto molto interessante:
Domandiamoci, Perché si installano sempre più telecamere anche talvolta dal dubbio funzionamento?
Semplice perché ci sono i contributi e gli incentivi sugli impianti di videosorveglianza che sono a disposizione un po’ in tutta Italia. Ciò rende anche allettante l’installazione di sistemi di videosorveglianza, anche perché ci sono diversi progetti (regionali e nazionali) per l’installazione della videosorveglianza al livello urbano.
Quindi varie entità finanziano la videosorveglianza, come se in un momento di crisi come questo la cosa più importante fosse la videosorveglianza e non altre cose...
Ma da dove li prendono tutti questi soldi?
Dalle nostre tasche, è ovvio e ovviamente anche un po’ dalle tasche europee. Da noi non prendono i soldi soltanto dalle tasse ma anche dalle multe. Quindi dietro c’è l’ennesimo giro di soldi.

Ad esempio la CCIA di Nuoro offre alle imprese fino al 50% di contributo a fondo perduto sugli impianti di videosorveglianza. Anche diversi comuni mettono a disposizione mediamente 2000€ per ogni impianto privato. Il comune di Brugherio offre fino al 30%, disponibile anche per i privati che installano telecamere. La Regione Valle D'Aosta ha varato un piano di finanziamento a fondo perduto per le telecamere IP. Anche se vicino alla scadenza degno di nota il contributo a fondo perduto del 60% stanziato dalla CCIA di Imperia. La Regione Liguria stanzia fino a 6000 € per ogni impianto di videosorveglianza. Anche altre regioni hanno prodotto diversi “leggi sulle telecamere”, ovviamente per finanziarle. La CCIA di Verona invece mette a disposizione 2.200.000€ La CCIA di Modena mette a disposizione un contributo del 40%. In tante altre città ci sono iniziative e contributi. Anche altre entità collaborano alla creazione di sistemi di videosorveglianza.

Questo è forse un motivo alla base di tante telecamere private che filmano nei luoghi pubblici?
Possono essere stati finanziati impianti privati dove le telecamere osservano tutto l’isolato in violazione di ogni legge come per il caso “Pedrocchi”?

Occorre però distinguere dai sistemi per antifurto/antirapina da negozio i sistemi di videosorveglianza urbana. Quelli hanno dei finanziamenti europei oppure statali, regionali, provinciali. In questi casi sono più interessanti dal punto di vista dello spreco di denaro anche perchè come si è già visto la videosorveglianza urbana non è così efficace come quella nei negozi.

Un esempio colossale è quello del PON (Programma Operativo Nazionale "Sicurezza per lo Sviluppo - Obiettivo Convergenza 2007-2013"). Si tratta di un vero e proprio erogatore di soldi, per varie iniziative anche molto interessanti, tra cui la videosorveglianza.

Spesso si finanziano assieme le telecamere per la rilevazione dei transiti, che non sono ne autovelox ne t-red o ZTL. Sono telecamere puntate sulla strada che filmano le targhe di chi passa. Questo consentirebbe attraverso un sistema OCR di leggere le targhe ed ottenere dei tabulati con i nostri spostamenti. All’aumentare di questo tipo di telecamere aumentano le informazioni sui nostri movimenti con implicazioni serie sulla privacy, un po’ come individuato dal gruppo dei Garanti Privacy europei su RFID.

Un altro caso eclatante è quello di Catanzaro dove ci sono 24.000.000€ per finanziare le telecamere di videosorveglianza, il tutto dato in mano alla Bunkersec, un azienda di Tel Aviv che risiede all’indirizzo di un hotel di lusso, il capo della Bunkersec è l’ex capo del Mossad. Come mettere le infrastrutture di sicurezza Italiane in mano al Mossad. Si tratta di una mossa piuttosto insicura fatta per questioni di sicurezza.

Sembra quasi che il “Grande Fratello” ti premi se lo fai crescere regalando soldi e potere.
 

Link Correlati:
 • Mappa delle telecamere di videosorveglianza
 • Le tlecamere cenntrano l`obiettivo?
 • Il caso Pedrocchi
 • Obiettivo 1
 • Finanziamenti
 • Bandi di gara


◄ Inserisci il tuo commento ►

Nome:
E-Mail:
Sarà verificato l'indirizzo di posta.
I commenti senza email non saranno accettati.

Commento

 
Invia

Informativa: (Art.13 D.Lgs. 196/2003)
Il tuo indirzzo email non sarà soggetto ad alcuna diffusione ed utilizzo. L'indirizzo email ci serve per confermare i commenti in modo da evitare utilizzi automatzzati della piattaforma web. L'inserimento della email in questa casella non comporta alcuna iscrizione, potra solo essere usato per inviarti le risposte in caso di domande.


Mappa delle telecamere:

Big Brother Viewer


Cerca:


Tramaci.org su Facebook:

F  
Sinottico:
sinottico Quanto è videosorvegliata la tua città?
Scoprilo anche tu visitando il Sinottico.
Potrai avere informazioni sulla videosorveglianza della tua città.

Anti IMOB:

NON É PIÚ OBBLIGATORIO VALIDARE GLI ABBONAMENTI IMOB:
Per saperne di più.
Comitato NoMob.
Novità su IMOB.

OnionMail:
OnionMail Tor Hidden service di Posta:
Nuovo server di posta che protegge i metadati e critta i messaggi di posta.
Per saperne di più.


Categorie:
  Tutte
83 Post
43 Aggiornamenti.
7 Post
2 Aggiornamenti.
1 Post
  Eventi
2 Post
  Ðümp
14 Post
2 Aggiornamenti.

Feed speciali:
  Video Censurati
  Telecamere

Archivio:


AnoptiBlog © 2019 EPTO
tramaci.org | Big Brother Viewer | Contatti