Il Blog che guarda tutto cio che vede
Il superamento del Panoptismo

Ci siamo. Come ogni cosa che va di moda, prima la fanno negli USA, poi dopo qualche anno arriva anche in Italia. Evidentemente non bastava la riforma dei servizi segreti nel 2007 che dava il premesso di violare la legge se c’è un atto segreto di copertura legale. Non bastava Hydra (omonimo del sistema di videosorveglianza) che non è altro che una Echelon italiana che ascolta tutte le nostre telefonate e comunicazioni. Non bastava Serpico assieme agli altri sistemi per controllare i flussi finanziari.

Vogliono sempre di più.
Diversi anni fa gli USA attraverso la NSA iniziavano il progetto PRISM, un sistema di accesso ai database in violazione di qualsiasi diritto.

In Italia dal gennaio 2013, un decreto, permette di fare più o meno le stesse cose. Ma siccome l’Iitalia forse è figlia di un Dio minore, non è stata fatta nessuna votazione democratica per attivare la sorveglianza. É stato fatto un decreto e basta, mentre in USA è stata colpa del congresso se spiano l’Italia.
Infatti con PRISM è possibile l’accesso ai dati dei nostri politici. Quindi uno stato “amico” si comporta come se non si fidasse di noi. Come potremo noi fidarci di loro?

La tendenza è sempre quella di giustificare con cose più o meno blandamente accettate la sorveglianza globale. Pare che sia il giochetto di questo secolo. La tendenza dunque è di andare verso uno stato che osserva l’elettore e l’elettore che non può sapere se è osservato non è in grado di decidere. Dunque siamo al panoptismo così come lo vedeva Focoault, anzi siamo anche peggio.

99%L'uno percento dell’umanità controlla il mondo. Per questo abbiamo inventato la democrazia rappresentativa. Quindi il 99% vota e decide cosa deve fare in linea di massima 1% che decide per il 99%. (Abbiamo già visto quando il sistema fallisce e si fanno gli interessi del 1%. Ma facciamo finta che il sistema funzioni).
L’elettore se è informato è in grado di decidere e votare. Ma se non sa alcune cose non è in grado di decidere.
Siamo di fronte alle evidenti prove che l’1% nasconde al 99% la verità, facendo in modo da osservare il 99%.

Perché? Semplice, il potere di “questi signori” dipende dal 99%, quindi è possibile finché è concesso. L’opinione pubblica può comportare delle reazioni e cambiare il potere di quel 1% (democraticamente).
 

Perché osservare tutti? Che senso ha la sorveglianza? E la privacy?

Il motivo è molto più semplice di quanto si possa pensare, ma proprio per la “sottigliezza” del motivo non è chiaro da subito:

Frattale
Per comprendere bene i motivi della sorveglianza bisogna tornare indietro, alla teoria dell’informazione pura e semplice. Occorre liberarsi dai soggetti del discorso e concentrarsi sugli schemi che in tal caso sono sempre validi indipendentemente dal soggetto esaminato.
Per il nostro cervello, ogni cosa è informazione, tutto quello che succede, tutto quello che facciamo. Questo succede perché nel cervello non c’è fisicamente quello che facciamo, a meno che non siano azioni mentali, ma ci sono le informazioni su quello che facciamo.
Per esempio, se costruisco una sedia non è che la sedia si trova dentro al mio cervello! Ci saranno le informazioni sul fatto che ho costruito una sedia, sul fatto che posso costruire, come si costruisce una sedia, ecc...
 
Proviamo per un attimo a considerare un insieme di persone come un insieme di punti.

L’informazione entra in un punto, è elaborata dal cervello della persona, comporta una reazione (che di per se è un’informazione), esce da un punto e raggiunge altri punti, da qui il discorso si ripete da capo su un punto diverso. Le informazioni girano e cosi dando un’informazione su un punto, la reazione potrebbe espandersi e raggiungere punti lontani diventando qualcosa di completamente diverso. L’informazione si evolve e si modifica durante il suo cammino, si rielabora e comporta altre computazioni della stessa con altre informazioni.

Potremo considerare la scoperta del caso PRISM come un’informazione, osservando le reazioni e come questa informazione ne produce altre. Ecco abbiamo un quadro della teoria dell’informazione.

Ogni persona codifica e decodifica l’informazione in base alla sua cultura. Se cambiamo la cultura o le informazioni contenute nella persona, possiamo indottrinare la persona, farla votare in un modo diverso e controllare le sue azioni in linea di massima.

Cambiando la cultura si cambia come i singoli “punti” reagiscono all’informazione. Si possono giustificare cose pazzesche, magari pure un olocausto.

Proviamo a considerare le due informazioni chiamate “censura” e “propaganda”. Capiamo subito che sono degli strumenti che modificano la “cultura”.
La sorveglianza totale consente non solo di conoscere da dove parte l’informazione, ma di agire per arginarla e bloccarla. Quindi consente la manipolazione del “sistema”. In pratica viola le libertà fondamentali e l’autopoiesi mentale della società.

Se interpreto una persona come un punto, osservo le informazioni che entrano e le informazioni che escono, posso capire con un’operazione chiamata reverse del sistema, come la persona ragiona. Posso controllare lo sviluppo individuale della persona in ogni dettaglio, impedire lo sviluppo delle sue aspirazioni e permettermi di sfruttare il soggetto esaminato trasformandolo in un “corpo docile” assoggettato per l’esercizio del potere.

Questo discorso preso così alla leggera può sembrare un po’ un vaneggio oppure un delirio, tuttavia appare molto sensato se applicato a qualcosa di preciso.

Noi sappiamo che ci sono dei diritti fondamentali delle persone che garantiscono la nostra sopravvivenza fisica e mentale.
Queste azioni di sorveglianza mirano a raggirare quei diritti che ci proteggono, eliminando la protezione e premettendo anche degli attacchi.
La cosa ancora più assurda è che permettono di agire contro chiunque senza che ci sia alcun reato o semplicemente un’azione scorretta.
Il tutto è stato possibile attraverso la propaganda sulla paura o sul terrorismo. Ovvero è stata usata una manipolazione dell’informazione per cambiare la nostra cultura.

Nel periodo della propaganda elettorale (2006-2007) si ponevano con la propaganda le basi per il pacchetto sicurezza attraverso la fomentazione della paura. Si noti quanto è diverso l'andamento delle notizie sui reati in rapporto al numero dei reati reali.

A proposito, la teoria dell’informazione è molto correlata alla cibernetica, come tutto ciò che ho scritto sopra. Quindi il decreto sulla sicurezza cibernetica potrebbe gettare in futuro le basi per quanto ho scritto sopra?

Osservando le informazioni sul andamento dei governi in merito alla privacy, capiamo che la tendenza va asintoticamente verso il controllo in assenza dei diritti. É inutile raccontarsi frottole. Quindi informo, ovvero mando un’informazione che poi si evolverà, che esiste il modo per rendere la sorveglianza inutile o molto difficile.

Infatti la nostra condotta incide moltissimo sul efficacia della sorveglianza. Spesso si inseriscono delle informazioni che vanno a bloccare gli individui dal utilizzare certe pratiche. Ma si possono usare/creare delle informazioni che inibiscano le prime, sbloccando l’azione degli individui.

Quindi non facciamoci imbambolare dai ruoli e veniamo al dunque: La crittografia.

In allegato ho messo alcuni link a spiegazioni ed uso di programmi anti PRISM e simili.
La cosa migliore che possiamo fare è usarli sempre in ogni caso e dire a tutti i nostri amici di usarli.
La frase “non ho nulla da temere quindi non ho nulla da nascondere” è un altro dispositivo della propaganda che permette il funzionamento di sistemi come PRISM fatti alle nostre spalle e alle spalle del nostro paese.

La crittografia va usata come metodo per impedire o rendere difficilissime le intercettazioni e le violazioni della privacy e garantire al meglio l’accesso a solo chi ne ha diritto, come per esempio una richiesta della magistratura e non un governo Plutocratico estero come quello degli Stati Uniti d’America.

Il primo consiglio e di considerare come NSA direttamente servizi come Yahoo, Gmail, Google etc...

Per quanto riguarda Google non utilizzare il loro DNS e impedite i cookyes ai siti di terze parti nel vostro browser.
Poi installate GPG per la posta elettronica e cifrate tutti i vostri messaggi.
Questa operazione per l’utente è assolutamente trasparente e non da particolari problemi.

Se per qualunque motivo agite nell’attivismo consiglio l’uso di TrueCrypt, Tails, Tor, GPG, ed altri software.
Non per la paura di essere sorvegliati, ma unicamente per policy di sicurezza informatica e cibernetica, un po’ come ha fatto il governo Monti.

Ricordiamoci che quello che è successo non è solo assurdo ma manifesta una autentica verità:
L’Agenzia per la Sicurezza Nazionale Americana ha violato al tua sicurezza e l’Italia non fa da meno.

Chissà magari domani il “Grande Fratello” ci dirà che forse non siamo osservati o magari ci dirà che siamo osservati per la nostra sicurezza.
 
Link Correlati:
 • Howto usare la posta elettroncia cifrata con gpg
 • Howto Scrivere un blog in modo anonimo
 • Howto crittografare backup in penna USB in 3minuti
 • TrueCrypt
 • Tails
 • Tor
 • GPG
 • D.P.C.M. 24 gennaio 2013
 • Slide Prism
 • Slide Prism
 • Slide Prism
 • Slide Prism


◄ Inserisci il tuo commento ►

Nome:
E-Mail:
Sarà verificato l'indirizzo di posta.
I commenti senza email non saranno accettati.

Commento

 
Invia

Informativa: (Art.13 D.Lgs. 196/2003)
Il tuo indirzzo email non sarà soggetto ad alcuna diffusione ed utilizzo. L'indirizzo email ci serve per confermare i commenti in modo da evitare utilizzi automatzzati della piattaforma web. L'inserimento della email in questa casella non comporta alcuna iscrizione, potra solo essere usato per inviarti le risposte in caso di domande.


Mappa delle telecamere:

Big Brother Viewer


Cerca:


Tramaci.org su Facebook:

F  
Sinottico:
sinottico Quanto è videosorvegliata la tua città?
Scoprilo anche tu visitando il Sinottico.
Potrai avere informazioni sulla videosorveglianza della tua città.

Anti IMOB:

NON É PIÚ OBBLIGATORIO VALIDARE GLI ABBONAMENTI IMOB:
Per saperne di più.
Comitato NoMob.
Novità su IMOB.

OnionMail:
OnionMail Tor Hidden service di Posta:
Nuovo server di posta che protegge i metadati e critta i messaggi di posta.
Per saperne di più.


Categorie:
  Tutte
83 Post
43 Aggiornamenti.
7 Post
2 Aggiornamenti.
1 Post
  Eventi
2 Post
  Ðümp
14 Post
2 Aggiornamenti.

Feed speciali:
  Video Censurati
  Telecamere

Archivio:


AnoptiBlog © 2018 EPTO
tramaci.org | Big Brother Viewer | Contatti